IL NOSTRO PNSD

Il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) è il documento di indirizzo del MIUR per il lancio di una strategia complessiva che contribuisce a “catalizzare” l’impiego di più fonti di risorse a favore dell’innovazione digitale della scuola italiana. Viene considerato un pilastro fondamentale de "La Buona Scuola (legge 107/2015) ed è stato presentato il 27 ottobre 2015 dal Ministro Giannini. Le azioni previste si articolano nei quattro ambiti fondamentali: strumenti, competenze e contenuti, formazione, accompagnamento.

Azioni intraprese dal nostro Istituto

FINANZIAMENTI FSE- FESR

  • Partecipazione al bando PON n. 9035 del 13/07/2015 – FESR – Realizzazione-ampliamento LAN-WLAN per la realizzazione della rete cablata e Wireless. Sede interessata: Plesso “Manzoni”. Importo finanziato: € 15.000,00.
  • Partecipazione al bando PON n.12810 del 15/10/2015 – FESR - Realizzazione di Ambienti Digitali. Sedi interessate: tutti i plessi. Si realizzeranno: uno spazio alternativo di apprendimento per la scuola dell’infanzia “Lodi”, due aule aumentate dalla tecnologia per la scuola primaria “Montessori” di via Marconi, uno spazio alternativo, tre aule aumentate dalla tecnologia e un laboratorio mobile per la secondaria “Manzoni” e le classi della primaria ubicate nello stesso plesso. Si prevedono inoltre postazioni informatiche per l'accesso dell'utenza e del personale dell'istituto ai servizi digitali della scuola in modo da garantire il più possibile l’accesso e la fruizione di contenuti in rete a studenti, docenti, personale ATA. Importo finanziato: € 22.000,00.

DIDATTICA

  • Realizzazione di UDA interdisciplinari con l’ausilio delle tecnologie (condivisione e cocreazione di documenti, realizzazione di lezioni multimediali, creazione di e-book o presentazioni in formato digitale) in particolare nell’ambito dell’Educazione alla Cittadinanza Globale.
  • Utilizzo delle tecnologie nelle singole discipline (app per la creazione di mappe concettuali, app specifiche, siti dedicati, software, libri digitali….);
  • Uso delle tecnologie per l’apprendimento di lingue straniere (siti dedicati, libri digitali, uso di strumenti per videoconferenze per promuovere la comunicazione con alunni di altre nazionalità nonché la condivisione e la cocreazione di file nell’ambito di progetti europei ed internazionali).
  • Utilizzo delle tecnologie a supporto delle disabilità (registratori vocali, sintetizzatori vocali, app apposite per discalculia e disgrafia…).
  • Pensiero computazionale: avvio al coding, lavorando sia on-line che off-line, utilizzando software specifici e siti dedicati.
  • Uso delle tecnologie per la creazione di lezioni interattive e multimediali ( presentazioni multimediali, test on line, uso di libri digitali....).
  • Partecipazione sempre più attiva (nel corso dei tre anni) dell’Istituto ad eventi e workshop tecnologici (ad esempio Tablet School di Impara Digitale).
  • Uso sempre più efficiente dei servizi offerti dal Registro Elettronico (come ad esempio per le comunicazioni alle famiglie, prenotazione colloqui settimanali…).
  • Accompagnamento dei docenti nell’utilizzo di software educativi, applicazioni e strumenti web utili per la didattica.
  • In allegato del materiale informativo e delle proposte di corsi di autoformazione su Coding e avvio al pensiero computazionale (autoformazione coding)
  • Partecipazione alla Settimana del PNSD 25-30 novembre 2016 (volantino)
  • Partecipazione a Europe Code Week 2016 (locandina)

 RISORSE UMANE E FORMAZIONE

  • Nomina nel ruolo di Animatore Digitale della Prof.ssa Benedetta Cittadini.

L’ Animatore Digitale è un docente di ruolo - uno per ogni Istituto - che ha il compito di guidare l’attuazione del PNSD nell’Istituto: per il prossimo triennio organizzerà attività e laboratori, individuerà soluzioni tecnologiche e metodologiche innovative da portare nel proprio istituto (ambienti di apprendimento integrati, biblioteche multimediali, ecc.) e lavorerà per la diffusione di una cultura digitale condivisa.

  • Istituzione del Team per l’Innovazione:

Debora Antonucci (docente Scuola Secondaria)

Silvia Selvetti (docente scuola primaria)

Rosita Aquili (docente scuola dell’Infanzia)

Matteo Peloni (docente scuola secondaria – presidio di Pronto Soccorso tecnico)

Anna Maria Savarese (assistente amministrativo)

Annarita Mazzasini (assistente amministrativo)

Il team per l’innovazione supporterà l'animatore digitale e accompagnerà adeguatamente l’innovazione didattica nella scuola con il compito di favorire il processo di digitalizzazione nell’istituto, di diffondere politiche legate all'innovazione didattica attraverso azioni di accompagnamento e di sostegno al PNSD sul territorio, nonché attraverso la creazione di gruppi di lavoro e il coinvolgimento di tutto il personale della scuola.

  • Partecipazione alla formazione specifica per l’Animatore Digitale e per il Team per l’Innovazione Digitale come previsto dalla legge 107/2015.
  • Condivisione delle finalità del PNSD con il collegio dei docenti.
  • Ricognizione e mappatura delle attrezzature presenti nella scuola.
  • Regolamentazione dell’uso del laboratorio di informatica della scuola.
  • Messa in opera, attuazione e pubblicizzazione dei bandi PON finanziati all’Istituto.

SITO D’ISTITUTO

  • Miglioramento e aggiornamento continuo del sito;
  • Predisposizione di uno spazio dedicato al PNSD per informare sul piano e sulle iniziative dell’Istituto;
  • Creazione e aggiornamento di una sezione dedicata ai progetti PON.

Azioni in fase di attuazione

  • Partecipazione all'avviso pubblico per la realizzazione da parte delle istituzioni scolastiche ed educative statali di atelier creativi e per le competenze chiave nell’ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD).
  • Partecipazione all'avviso pubblico “Progetti di inclusione sociale e lotta al disagio nonché per garantire l’apertura delle scuole oltre l’orario scolastico soprattutto nella aree a rischio e in quelle periferiche”Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE). 
  • Apertura al BYOD (Bring Your Own Device), ossia a politiche che promuovono l’utilizzo di dispositivi elettronici personali durante le attività didattiche, in collaborazione con famiglie ed enti locali.
Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter